Annibale Maria Di Francia, lo zelo per la salvezza dell’Umanità

Annibale Maria Di Francia, lo zelo per la salvezza dell’Umanità

p-annibale-smgLa data della festa liturgica di S. Annibale nel calendario liturgico è collocata il 2 giugno, a motivo della Memoria di S. Giustino Martire il 1 giugno, data della nascita al Cielo del Santo Messinese. Nella diocesi di Messina, a motivo della concomitanza con la festa della Madonna della Lettera, per concessione della Congregazione del Culto la festa si celebra il 16 maggio.
“Se uno mi ama, osserverà la mia parola” (Gv 14,23). In queste parole evangeliche vediamo delineato il profilo spirituale di Annibale Maria Di Francia, che l’amore per il Signore spinse a dedicare l’intera esistenza al bene spirituale del prossimo. In questa prospettiva, egli avvertì soprattutto l’urgenza di realizzare il comando evangelico: “Rogate ergo… – Pregate dunque il padrone della messe che mandi operai nella sua messe!” (Mt 9,38).
Ai Padri Rogazionisti e alle Suore Figlie del Divino Zelo lasciò il compito di adoperarsi con tutte le forze perché la preghiera per le vocazioni fosse “incessante e universale”. Questo stesso invito Padre Annibale Maria Di Francia rivolge ai giovani del nostro tempo, sintetizzandolo nella sua abituale esortazione: “Innamoratevi di Gesù Cristo”.
Da questa provvidenziale intuizione è sorto nella Chiesa un grande movimento di preghiera per le vocazioni. Auspico di cuore che l’esempio di Padre Annibale Maria Di Francia guidi e sostenga anche in questo nostro tempo tale azione pastorale. (dall’Omelia del S. Padre Giovanni Paolo II per la Canonizzazione, 16 maggio 2004).

Clicca qui per il testo completo dell’Omelia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>